Dieci anni di fabbrica

{VIDEO}
Con l’editore Arpanet ho pubblicato “Dieci Anni di Fabbrica” una serie di racconti brevi ispirati dall’album “La Fabbrica di Plastica” di Gianluca Grignani.

Il primo literal video italiano

{VIDEO}
Nei literal video si canta descrivendo “letteralmente” cioè che accade nel video, si cambiano le parole ma non la musica né le immagini del clip originale. Innamorato dei primi literal americani ho deciso di provare a realizzare una verisone in italiano. Purtroppo lo abbiamo registrato di fretta in uno scantinato, quindi l’audio è da mal di mare. PS: Si narra che venga anche studiato nelle scuole di comunicazione, ma io non ci credo.

Il mio Presidente.

{VIDEO} 
Berlusconi è un politico che si presta bene alla satira. Mi sono divertito a scrivere musica e parole, a interpretarlo, a montare il video e a promuoverlo. Forse perché non trovo mai nessuno disposto a farsi trascinare nelle mie stronzate ;-D

Un abbraccio a Gianni Morandi.

{VIDEO} 
Questo video è nato con un solo obiettivo: ricevere un abbraccio da Gianni Morandi. Il mitico Gianni mi ha scritto una mail in cui mi ringrazia per il video simpatico e “a modo suo” affettuoso. Il risultato purtroppo non è stato raggiunto: la mail con “un caro saluto” e non con un abbraccio! Azz!

Pomodori per Silvio.

{FACEBOOK APP} 
Questa app ha fatto la felicità di molti. Chi non sogna di lanciare pomodori al politico di turno? PS: quando è arrivato Monti ho cambiato la faccia e riproposto l’app in una nuova versione. Qui forse è ancora possibile lanciare qualche pomodoro.

Trasforma Milano in una Zingaropoli.

{Facebook App} 
Durante la campagna elettorale per il comune di Milano, Pisapia ea stato accusato di voler trasformare Milano in una Zingaropoli. Ho colto la palla al balzo e ho realizzato ZingaropoVILLE l’app che permette di personalizzare Milano con elementi “Gypsy”. Dopo aver realizzato la propria versione zingara della città è possibile pubblicare il risultato sul proprio profilo facebook.

La canzone Oops.

{VIDEO}
Posso dire di essere stato uno dei primi “Youtubers” italiani. In quegli anni youtube era pieno di video inutili, la classifica dei clip più visti era un tripudio di tag del tipo “oops”, “porno”, “tette”, “accavalla le gambe”. Eravamo in pochi a creare contenuti e spesso i nostri video erano scavalcati da video di tettone scollacciate. Con questa canzone ho cercato di spronare gli utenti a creare i propri video. Poi sono invecchiato e ho lasciato il posto a FAVIJ :-D.

Il periodo delle Bufale.

{Varie} 
Ultimamente si parla di fake news e bufale web. In passato anche io mi son divertito a lanciarne qualcuna. A differenza delle bufale moderne però, le mie avevano come obiettivo quello di smascherare i vizi del sistema di informazione italiano. Ad esempio quando ho costretto i più noti quotidiani online a dover chiedere due volte scusa per aver pubblicato un video in cui si vedevano delle hostess un po’ troppo disinibite. Dettagli qui qui. Oppure quando ho pubblicato il video di un italiano che dichiarava di aver venduto il suo voto elettorale. La notizia è stata ripresa anche da alcuni quotidiani cartacei, ma in realtà il video faceva parte della campagna elettorale del leader del partito degli Scemi Uniti.